Trattamento dell’astigmatismo

Trattare l’astigmatismo con occhiali, con lenti corneali, oppure con le più moderne operazioni laser o chirurgiche per l’astigmatismo è indispensabile, non solo per permettere una buona visione, ma anche per prevenire le complicanze più gravi, i fastidiosi sintomi associati all’astigmatismo e i disturbi di affaticamento visivo che compaiono dopo brevi periodi di applicazione alla lettura, al computer alla guida, alla televisione.

Come si corregge l’astigmatismo?

La correzione dell’astigmatismo ha lo scopo di compensare la curvatura irregolare della cornea che è la causa della visione offuscata. Per correggere l’astigmatismo si usano lenti cilindriche o lenti toriche. Queste lenti hanno la capacità di modificare il potere refrattivo di uno solo dei meridiani della cornea, quello più curvo o quello meno curvo, lasciando inalterato il potere refrattivo di tutti gli altri meridiani. Le lenti toriche possono essere utilizzate come occhiali, come lenti a contatto o come lenti intraoculari. La lente torica ha potere non uguale su tutti i suoi assi. Il potere è nullo lungo l’asse di orientamento, massimo lungo l’asse perpendicolare.

Correzione astigmatismo

Tutti gli astigmatismi lievi, medi o associati a miopia e ipermetropia possono essere corretti facilmente con

  • occhiali per astigmatismo
  • lenti corneali o leni a contatto per astigmatismo
  • interventi laser per astigmatismo
  • interventi chirurgici per astigmatismo con impianto di lente fachica ICL
  • chirurgia del cristallino con l’impianto di lente pseudofachica, IOL torica, nel paziente con cataratta

La personalizzazione del trattamento chirurgico dell’astigmatismo è fondamentale per ottenere un risultato di qualità molto superiore alle aspettative della chirurgia tradizionale.

Astigmatismo indicazioni chirurgiche

Cosa deve fare l’astigmatico?

  • controlli dal medico oculista per valutare l’andamento dell’astigmatismo, l’eventuale associazione con altri difetti di miopia, di ipermetropia, di presbiopia e per valutare la giusta correzione
  • usare la correzione per lontano e per vicino con occhiali o lenti a contatto
  • valutare col proprio medico oculista la possibilità di ricorrere alla chirurgia rifrattiva per astigmatismo per liberarsi dalla schiavitù degli occhiali e delle lenti corneali

La diagnosi più precisa e la migliore correzione derivano sempre da un esame medico approfondito.

Il dott. Bravetti e i suoi collaboratori sono a vostra disposizione per guidarvi, durante la visita e gli esami oculistici

  • nella scelta della miglior correzione
  • per valutare la possibilità di eliminare astigmatismo e occhiali con la chirurgia refrattiva laser mediante le tecniche di laser ad eccimeri prk o femtolasik
  • per eliminare gli occhiali che si usano per l’astigmatismo con la chirurgia refrattiva intraoculare mediante l’impianto di una lente intraoculare fachica ICL personalizzata
  • per considerare, nel caso di astigmatismo e cataratta, l’opportunità della chirurgia del cristallino con l’impianto di lente intraoculare pseudofachica, torica, personalizzata e ad elevata tecnologia

La chirurgia refrattiva è indolore, dura pochi minuti e si esegue in centri di alta specializzazione con la massima attenzione alla prevenzione delle complicanze e alla sicurezza per ottenere la miglior qualità della visione e la maggior soddisfazione delle aspettative del paziente.

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it