Quando inizia l’astigmatismo?

Nella maggior parte dei casi l‘astigmatismo è già presente alla nascita perché è causato dalla forma ellissoidale della cornea che così è alla nascita e così si mantiene nel tempo. E proprio per questo, in genere, l’astigmatismo peggiora e si modifica poco negli anni.

Quali sono le caratteristiche dell’astigmatismo?

L’astigmatismo è definito da 2 termini usati assieme:

  • la diottria, espressa in numeri, ne indica l’entità
  • l’asse, espresso in ° (gradi), ne indica la posizione

La diottria, quindi, indica la misura dell’astigmatismo, misura cioè quanto un occhio è astigmatico e quanto un meridiano è più curvo dell’altro. Ad esempio un occhio può essere astigmatico di 1/2 o più diottrie questo vuol dire che in quell’occhio la lente necessaria per far cadere il fuoco sulla fovea ha un potere di 1/2 o più diottrie. Il numero di diottrie, poi, è preceduto da un segno – (meno) oppure + (più) secondo che il difetto di vista di astigmatismo sia miopico oppure ipermetropico.

L’asse dell’astigmatismo, invece, indica quale dei meridiani corneali è astigmatico. Indica, cioè, la posizione del meridiano asimmetrico che può essere il più curvo o il meno curvo. Ad esempio un occhio può essere astigmatico in qualunque meridiano, in qualunque asse, compreso tra 0° e 180° (gradi). Questo vuol dire che in quell’occhio la lente, con un potere di 1/2 o più diottrie positive o negative, necessaria per far cadere il fuoco sulla fovea deve essere posizionata proprio su quel preciso meridiano astigmatico compreso tra 0° e 180°.

Nella prescrizione degli occhiali l’asse dell’astigmatismo è indicato con un numero compreso tra 0° e 180° gradi e da una freccia orientata su un numero compreso tra 0° e 180° proprio ad evidenziare il meridiano astigmatico.

L’astigmatismo viene classificato di entità:

  • lieve fino a 1.5 diottrie
  • media fino a 3 diottrie
  • forte se superiore a 3 diottrie.

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it