La visita per la retina

Si esegue questa visita…

…per i pazienti che hanno o pensano di avere

  • patologie della retina o maculopatia
  • mosche volanti o miodsopsie

…per i pazienti che necessitano di

  • iniezioni intravitreali per la cura delle maculopatie
  • vitrectomia per la MER o membrana epiretinica o pucker maculare
  • vitrectomia per il distacco di retina
  • laser 2RT per la cura precoce delle maculopatie
  • laser giallo MPL per le degenerazioni retiniche e maculari

L’Ambulatorio Oculistico Bravetti è da sempre attento ad ottenere il miglior risultato attraverso un’accurata e precisa analisi delle condizioni oculari. Il paziente viene assistito costantemente e ogni esame è spiegato nei minimi particolari.

COME SI EFFETTUA
LA VISITA

per il paziente che viene la prima volta nell’Ambulatorio Oculistico Bravetti la fase diagnostica inizia con

  • gli esami che vengono condotti da ortottisti tecnici specializzati
  • la visita che viene eseguita dai medici oculisti
  • il colloquio finale che si effettua con il dottor Bravetti

L’ANAMNESI GENERALE

raccoglie le informazioni

  • sulle eventuali patologie famigliari generali con carattere di ereditarietà
  • sullo stato di salute generale del paziente
  • sulle eventuali patologie generali passate ed attuali
  • sulle eventuali allergie
  • sui farmaci in uso

L’ANAMNESI OCULARE

raccoglie le informazioni

  • sulle eventuali patologie famigliari oculari con carattere di ereditarietà
  • sullo stato di salute dell’occhio del paziente
  • sugli eventuali vizi di refrazione del paziente
  • sulle eventuali patologie dell’occhio passate ed attuali
  • sulle eventuali allergie dell’occhio
  • sui farmaci in uso per l’occhio

Poi segue la misurazione della vista, l’esame del segmento anteriore dell’occhio e la misurazione della pressione oculare

GLI ESAMI NECESSARI PER LE MALATTIE DELLA RETINA

La visita per le patologie della retina è molto accurata e approfondita, e spesso, oltre agli esami della visita oculistica completa, necessita fra gli altri, dei seguenti esami

  • l’OCT del segmento posteriore analizza la macula senza radiazioni, senza contatto, senza dolore
  • l’ANGIO OCT analizza la vascolarizzazione della retina, della macula e della coroide senza iniezioni, senza contatto, senza dolore
  • la FAG o fluorangiografia retinica fotografa la retina e i vasi retinici, dopo aver iniettato un colorante in vena, la fluoresceina sodica
  • la FAG ICG analizza immagini digitalizzate della rete vascolare della retina e della sottostante coroide perfuse da un colorante, il verde indocianina, iniettato in vena
  • l’ecografia bulbare analizza le strutture interne dell’occhio, il vitreo, la retina, il nervo ottico ecc.

DILATAZIONE DELLA PUPILLA

Vengono instillate alcune gocce di collirio

  • per dilatare la pupilla
  • per esaminare la parte posteriore dell’occhio (il fondo dell’occhio)

I tempi di dilatazione possono variare da persona a persona, si dovrà quindi attendere il tempo necessario in sala d’attesa, fino alla perfetta dilatazione della pupilla.

COLLOQUIO COL MEDICO OCULISTA

Terminati tutti gli esami, il paziente va a colloquio con il medico oculista che effettuerà la chirurgia o il trattamento laser

  • riceve le informazioni sullo stato di salute dell’occhio
  • discute la necessità di sottoporsi alla chirurgia o al trattamento laser
  • è informato sulle modalità e sulla tecnica chirurgica o laser migliore per il caso specifico
  • è informato sull’esito che si prevede si possa ottenere dall’intervento chirurgico o dal trattamento laser

 

Durante il colloquio il paziente può e deve fare domande al medico oculista per chiarire qualsiasi dubbio.

POI SE È NECESSARIA LA CHIRURGIA O IL TRATTAMENTO LASER

Dopo il colloquio col medico, in caso di necessità di intervento chirurgico o di trattamento laser sarà consegnato al paziente

  • l’elenco degli esami generali da portare con sé il giorno dell’intervento
  • l’elenco dei farmaci da utilizzare già dal giorno dell’intervento all’arrivo a casa
  • alcune notizie e alcune informazioni che è opportuno conoscere prima dell’intervento
  • il consenso informato personalizzato da portare con sé il giorno dell’intervento letto, compilato e firmato
  • il preventivo di spesa personalizzato per l’intervento

 

Il consenso informato viene consegnato il giorno della visita. Così, prima dell’intervento, il paziente può leggerlo con calma a casa, riflettere, e poi portarlo compilato e firmato il giorno dell’intervento

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it