Topografo corneale

La topografia corneale SIRIUS è un esame non invasivo e indolore che, senza l’uso di alcun tipo di collirio, consente di individuare eventuali difetti o patologie della cornea

  • analizza le caratteristiche della cornea
  • misura la curvatura della superficie corneale anteriore
  • misura lo spessore corneale
  • misura la profondità della camera anteriore dell’occhio
  • ricostruisce la forma della cornea generando delle mappe corneali
  • consente di personalizzare la correzione dei difetti di vista
Topografo corneale

A cosa serve la Topografia corneale

Le principali applicazioni della topografia corneale sono

  • la valutazione preoperatoria e postoperatoria della cornea in caso di interventi chirurgici per la correzione dei difetti visivi con laser ad eccimeri
  • la diagnosi e il follow-up del cheratocono
  • la valutazione preoperatoria e postoperatoria in caso di trattamento cross-linking per cheratocono
  • la valutazione preoperatoria e postoperatoria in caso di trapianto di cornea
  • lo studio delle distrofie o degenerazioni corneali
  • lo studio della superficie della cornea in caso di secchezza oculare mediante il test di Schirmer o BUT test dinamico

Come si fa la Topografia corneale

  • L’esame della topografia corneale si esegue in pochi minuti e non provoca dolore
  • il paziente è seduto e appoggiato con mento e fronte davanti allo strumento
  • il medico aziona il topografo
  • il paziente   focalizza lo sguardo nel punto centrale del topografo
  • il topografo proietta sulla cornea del paziente dei cerchi luminosi
  • il riflesso dei cerchi luminosi viene rilevato dello strumento che scatta alcune foto
  • il software del topografo elabora le foto e genera la mappa topografica della cornea che permette di determinare con estrema precisione la forma della cornea e la curvatura della superficie corneale anteriore

Come si legge la Topografia corneale

Come si legge la Topografia corneale

I colori riportati sulla mappa topografica evidenziano le diverse curvature corneali

Come si legge la Topografia corneale 2

La tomografia corneale è un esame non invasivo e indolore che attraverso una Scheimpflug cameras consente l’acquisizione di più foto dell’occhio da diverse angolazioni per una ricostruzione tridimensionale del segmento anteriore

  • misura la curvatura della superficie corneale anteriore
  • misura la curvatura della superficie corneale posteriore
  • misura lo spessore corneale
  • analizza la forma della cornea
  • misura la profondità della camera anteriore, lo spazio tra cornea e iride
  • misura il diametro della pupilla
  • misura l’ampiezza dell’angolo irido-corneale
Come si legge la Topografia corneale 3

Tomografo Sirius e Pentacam

La tomografia corneale è un esame non invasivo e indolore che attraverso una Scheimpflug cameras consente l’acquisizione di più foto dell’occhio da diverse angolazioni per una ricostruzione tridimensionale del segmento anteriore

  • misura la curvatura della superficie corneale anteriore
  • misura la curvatura della superficie corneale posteriore
  • misura lo spessore corneale
  • analizza la forma della cornea
  • misura la profondità della camera anteriore, lo spazio tra cornea e iride
  • misura il diametro della pupilla
  • misura l’ampiezza dell’angolo irido-corneale

 

Tomografo Sirius e Pentacam 1
Tomografo Sirius e Pentacam 2

Quando si fa la Tomografia corneale

I tomografi Sirius e Pentacam sono due Scheimpflug cameras che ricostruiscono le sezioni segmento anteriore dell’occhio in maniera tridimensionale e calcalano l’astigmatismo corneale totale, cioè, quello della superficie corneale anteriore e quello della superfice corneale posteriore.

La Tomografia corneale è

  • indispensabile per la chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri
  • indispensabile per la chirurgia refrattiva con impianto di lente ICL
  • indispensabile per la chirurgia della cataratta con impianto di lenti personalizzate ad elevata tecnologia
  • utile per la diagnosi ed il follow-up del cheratocono

A cosa serve la Tomografia corneale

La tomografia corneale si usa per molte patologie e per molti interventi chirurgici oculistici. Le principali applicazioni della tomografia corneale sono

  • il calcolo del potere della lente intraoculare torica per la correzione dell’astigmatismo nell’intervento di cataratta
  • il calcolo del potere della lente intraoculare nell’intervento di cataratta in occhi già operati di chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri
  • la valutazione della cornea prima degli interventi per la correzione dei difetti visivi con il laser ad eccimeri o con l’impianto di lenti ICL
  • la valutazione preoperatoria e postoperatoria della profondità della camera anteriore, lo spazio tra cornea e iride, in caso di impianto di lente ICL per la correzione dei difetti della vista
  • la valutazione dell’angolo irido-corneale, la struttura che drena i liquidi dall’occhio, nella chirurgia del glaucoma o nella terapia del glaucoma con laser LST
  • la diagnosi e il follow-up del cheratocono
  • lo studio delle distrofie o degenerazioni corneali

Quali sono le differenze fra Topografia e Tomografia corneale

Nel caso di occhi precedentemente operati di chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri sono necessari calcoli più complessi per misurare la curvatura della superfice anteriore e posteriore della cornea, il potere corneale totale, perché il laser ad eccimeri ha modificato la curvatura corneale anteriore che così è diventata diversa da quella posteriore.

  • la topografia corneale misura solo la curvatura della faccia anteriore della cornea, cioè il potere refrattivo della superfice corneale anteriore
  • la tomografia corneale misura il potere corneale totale, superfice corneale anteriore e posteriore

L’ambulatorio Oculistico Bravetti, per una miglior qualità della visione, mira alla correzione di tutti gli astigmatismi superiori alle 0,75 diottrie

Questo calcolo e diventato sempre più importante con le tecnologie più avanzate e moderne a nostra disposizione che hanno portato ad un utilizzo sempre maggiore delle lenti toriche per la correzione di astigmatismi anche di bassa entità.

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it