Domande frequenti sul campo visivo

Che cos’è il campo visivo?

la porzione di spazio che l’occhio vede, senza fare movimenti, quando osserva un punto fisso

Che cos’è il perimetro computerizzato?

uno strumento di avanzata tecnologia che esamina ed analizza

  • la sensibilità della retina
  • le fibre del nervo ottic
  • le aree visive del cervello dove la visione diventa cosciente

Che cos’è l’esame del campo visivo computerizzato?

è un esame non invasivo che permette di studiare

  • la capacità di percezione della luce e delle immagini nei vari quadranti della retina
  • la capacità del nervo ottico di trasmettere la luce e le immagini al cervello
  • la capacità del cervello a recepire la luce e le immagini

Che cos’è la perimetria computerizzata?

è un esame non invasivo importante, sia in campo oculistico che in campo neurologico, per studiare in tutto il suo percorso la visione dall’occhio al cervello e per evidenziare le alterazioni

  • della sensibilità retinica
  • delle fibre del nervo ottico
  • delle aree visive del cervello dove la visione diventa cosciente

In cosa consiste l’esame del campo visivo?

nell’eseguire un esame

  • rapido
  • indolore
  • non invasivo

che analizza la porzione di spazio, che un occhio può vedere senza fare movimenti, fissando un punto davanti a sé

Come funziona l’esame del campo visivo?

il paziente

  • è appoggiato con mento e fronte allo strumento
  • guarda una luce al centro di una cupola concava
  • preme un pulsante ogni volta che vede apparire stimoli luminosi all’interno della cupola

Come si fa il campo visivo?

in un ambulatorio semibuio dove

  • il paziente è seduto davanti a una cupola concava sulla quale si accendono e si spengono delle luci
  • il paziente mantiene lo sguardo fisso su una luce al centro della cupola
  • il paziente preme un pulsante quando vede accendersi all’interno della cupola una luce

A cosa serve l’esame del campo visivo?

  • a misurare l’ampiezza dello spazio che l’occhio vede mantenendo lo sguardo fisso dinanzi a sé
  • a valutare la visione centrale
  • a valutare la visione periferica
  • a studiare la sensibilità della retina
  • a analizzare l’integrità delle vie nervose
  • a valutare le aree visive cerebrali

Chi deve fare l’esame del Campo Visivo?

  • tutti i pazienti con la pressione dell’occhio alta
  • tutti i pazienti con sospetto glaucoma
  • tutti i pazienti con glaucoma
  • tutti i pazienti con patologie della retina
  • tutti i pazienti con patologie del nervo ottico
  • tutti i pazienti con patologie neuro degenerative
  • tutti i pazienti con patologie compressive cerebrali
  • tutti i pazienti con patologie vascolari cerebrali

In quali patologie si fa il Campo Visivo?

  • nel glaucoma
  • quando la pressione dell’occhio è elevata
  • nelle malattie infiammatorie delle vie ottiche e del cervello, come ad esempio le neuriti o altre patologie cerebrali virali o batteriche
  • nelle malattie degenerative delle vie ottiche e del cervello, come ad esempio la sclerosi multipla
  • nelle malattie vascolari delle vie ottiche e del cervello, come ad esempio le neuriti ischemiche l’emorragia subaracnoidea, l’ischemia o l’ictus cerebrale
  • nelle malattie compressive delle vie ottiche e del cervello, come ad esempio l’adenoma ipofisario
  • nelle malattie e traumatiche delle vie ottiche e del cervello, come ad esempio negli esiti di incidenti o altri traumatismi

Quando è consigliato fare l’esame del campo visivo?

in numerose patologie

  • nella diagnosi del glaucoma
  • nel follow-up del glaucoma
  • nelle malattie della retina
  • nelle malattie del nervo ottico
  • nelle malattie neuro-oftalmologiche
  • nelle neuriti o neuropatie ottiche
  • nelle patologie delle vie ottiche retro-bulbari
  • nelle malattie cerebrali e delle aree cerebrali visive

Come si legge un campo visivo?

I valori del campo visivo sono normali quando l’occhio rimanendo fermo a fissare un punto davanti a sé percepisce anche una porzione di spazio che si estende

  • oltre i 90° temporalmente
  • fino a 60° nasalmente e superiormente
  • a circa 70° inferiormente

Chi può fare l’esame del campo visivo?

  • tutti i pazienti a qualsiasi età in grado di garantire attenzione e collaborazione
  • l’esame del campo visivo non è pericoloso

Chi non può fare l’esame del campo visivo?

  • chi presenta importanti opacità dei mezzi diottrici oculari
  • chi non è in grado di fissare la mira luminosa
  • chi non è in grado di fornire attenzione e collaborazione

Ci sono rischi ad eseguire a l’esame del campo visivo?

  • non ci sono rischi
  • non è un esame invasivo
  • non provoca dolore
  • non è pericoloso per la vista
  • non ha controindicazioni

C’è una preparazione per l’esame del campo visivo?

  • non è necessaria nessuna preparazione
  • non è necessario essere a digiuno
  • non è necessario essere accompagnati
  • non è necessaria la dilatazione della pupilla

Quanto dura l’esame del campo visivo?

  • l’esame di un occhio 10/20 minuti circa
  • l’esame di entrambi gli occhi, 20/45 minuti circa

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it