A chi è sconsigliato l’esame del Campo Visivo?

L’esame del campo visivo può essere eseguito in tutti gli occhi e a qualsiasi età purché il paziente sia in grado di garantire attenzione e collaborazione. Non è necessaria alcuna preparazione.

L’esame del campo visivo è molto importante anche in campo neurologico ad esempio, tra le altre patologie,

  • nella sclerosi multipla o in altre patologie cerebrali degenerative
  • nell’adenoma ipofisario o in altre patologie cerebrali compressive
  • nell’emorragia subaracnoidea o in altre patologie cerebrali vascolari emorragiche o ischemiche
  • nelle neuriti ottiche virali o in altre patologie cerebrali infiammatorie virali o batteriche

A chi è sconsigliato l’esame del Campo Visivo?

L’esame del campo visivo può essere eseguito in tutti gli occhi e a qualsiasi età purché il paziente sia in grado di garantire attenzione e collaborazione. Non è necessaria alcuna preparazione.

L’esame del campo visivo non comporta rischi

  • lo studio del campo visivo non è un esame invasivo
  • lo studio del campo visivo non provoca dolore
  • la perimetria computerizzata non presenta rischi
  • la perimetria computerizzata non è una indagine pericolosa
  • l’esame del campo visivo non ha controindicazioni

Si richiede è la collaborazione e l’attenzione del paziente per ottenere un risultato sicuro e attendibile.

L’esame del campo visivo non richiede preparazione

Per sottoporsi all’esame non è necessario seguire nessuna preparazione

  • non serve essere a digiuno
  • non serve essere accompagnati alla visita
  • non serve la dilatazione della pupilla
  • non servono anestetici
  • non si usano gocce

Si richiede di portare con sé i propri occhiali o le proprie lenti a contatto se si soffre di qualche disturbo della vista

L’esame del campo visivo è veloce

L’esame del campo visivo, in genere, dura fra i 10 e i 20 minuti per occhio. Se vengono esaminati entrambi gli occhi, l’esame ha una durata di circa 20/45 minuti. A volte è necessario effettuare delle pause durante l’esecuzione dell’esame, quando

  • il paziente si stanca
  • l’attenzione o la collaborazione del paziente è scarsa
  • il paziente non fissa in maniera costante la luce centrale
  • il paziente muove l’occhio alla ricerca delle luci che si accendono sullo schermo

Per ottenere un esame del campo visivo attendibile e sicuro è molto importante la collaborazione del paziente e proprio per questo durante tutta l’esecuzione dell’esame l’assistente di oftalmologia, un ortottista specializzato, segue costantemente su un monitor l’attenzione del paziente e le sue risposte e, se non corrette, è pronto ad interrompere l’esame, a fare una pausa per fare riposare il paziente e, se necessario, fornirgli ulteriori spiegazioni.

L’Ambulatorio Oculistico Bravetti è da sempre attento ad ottenere il miglior risultato attraverso un’accurata e precisa analisi delle condizioni oculari. Il paziente viene assistito costantemente e ogni esame è spiegato nei minimi particolari.

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it