A cosa serve l’esame del campo visivo?

Lo scopo della perimetria computerizzata è valutare la visione in tutto il suo percorso dall’occhio al cervello, studiare la sensibilità della retina, l’integrità delle vie nervose e delle aree visive cerebrali.

L’esame del campo visivo trova applicazione in numerose patologie oculistiche e, tra le altre, è particolarmente importante

  • nella diagnosi del glaucoma
  • nel follow-up del glaucoma

dove rappresenta l’indagine principale per controllare ed evidenziare la sua progressione.

Il glaucoma, se non curato, provoca un progressivo restringimento del campo visivo che inizia dalla periferia per poi estendersi progressivamente fino al centro. Nelle prime fasi del glaucoma il paziente non si accorge del restringimento del campo visivo perché l’attenzione è soprattutto per la visione centrale e poco per la visione periferica. Si accorge, invece, della perdita della vista e della riduzione del campo visivo quando il deficit campimetrico interessa l’area centrale della visione.

L’esame del campo visivo è molto importante anche in campo neurologico ad esempio, tra le altre patologie,

  • nella sclerosi multipla o in altre patologie cerebrali degenerative
  • nell’adenoma ipofisario o in altre patologie cerebrali compressive
  • nell’emorragia subaracnoidea o in altre patologie cerebrali vascolari emorragiche o ischemiche
  • nelle neuriti ottiche virali o in altre patologie cerebrali infiammatorie virali o batteriche

L’Ambulatorio Oculistico Bravetti è da sempre attento ad ottenere il miglior risultato attraverso un’accurata e precisa analisi delle condizioni oculari. Il paziente viene assistito costantemente e ogni esame è spiegato nei minimi particolari.

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it