Classificazione dell’ipermetropia per misura ed entità

L’ipermetropia si misura in numero di diottrie positive. Il numero che indica l’entità dell’ipermetropia è preceduto dal segno + (più). Un occhio può essere ipermetrope di +1/+2/+3 diottrie ecc. questo vuol dire che in quell’occhio la lente necessaria per far cadere il fuoco sulla fovea ha un potere di +1/+2 oppure +3 diottrie ecc.

Esistono diversi tipi e vari gradi o entità di ipermetropia

ipermetropia lieve fino a 1/2 diottrie che

può essere compensata con un certo sforzo visivo di contrazione dei muscoli ciliari, in questi casi l’accomodazione è faticosa

ipermetropia media o elevata sopra le 3/4 diottrie

per la quale è indispensabile l’uso permanente di occhiali o lenti a contatto

Studio di Savignano Sul Rubicone
Via Gaio Sabino, 3
Tel. +39 0541 94 44 75
mail: giorgio@bravetti.it

Studio di Bologna
Via Bellacosta, 44
Tel. +39 051 644 83 25
mail: giorgio@bravetti.it